Storie Di Noi N. 38

Ti sento in gola e nel mio petto gonfio. Arrivi giú, fino allo stomaco, picchi sulle caviglie e non ti stacchi più. Te ne sei andato per sempre, con la passione di poche notti di fuoco. Hai preso il mio corpo, ne hai fatto un trofeo e dopo avermi scottata con la tua incolmabile lussuria, hai fatto leva sull’orgoglio per passare alla prossima cavia.

Non ho mai capito le tue manovre dissennate né la ragione per cui mi corteggiavi e poi scaricavi due minuti dopo aver fatto sesso.

Sì, purtroppo era solo sesso.

C’erano momenti paradisiaci alternati a presagi di una prossima alluvione. Il paesaggio costruito mentalmente veniva da subito allagato dalle accuse e dal tuo orrido potere. Era ovvio che tu mi avessi in pugno. Accontentavo qualunque tuo capriccio, anche se nel farlo, provavo enorme dolore.

Con me sfioravi il crinale del desiderio, ma poi una volta raggiunto lo trasformavi in mercanzia scaduta. Le sinuositá succhiate nell’affanno, venivano ignorate nel corso di un tuo ripensamento.

Ti infastidiva parlare di noi. Ti infastidiva impegnarti seriamente in una relazione e il dovermi dare spiegazioni per questo. Non concepivi l’idea di coppia, ma volevi sentirti libero di scaldare il letto con uno svelto amplesso senza obbligo di coinvolgimento.

Eri talmente pieno di te, da arrivare a covare la certezza assoluta del dominio su tutto quanto, pure sui sentimenti. Certo di averla scampata anche ora, qui con me.

Ed io pur di non perderti ero disposta a fartelo credere: ad esserci quando lo volevi, a soddisfare le tue voglie, attutendo le iniezioni provocate dalla tua lingua sporca, dove l’amore era deserto e non poteva assolutamente crescere.

Tuttavia, i miei sforzi si sono rivelati vani. Te ne sei andato comunque, senza alcuna reticenza. La mia fontana era servita solo a portare acqua al tuo mulino. C’hai attinto, e c’hai pure ballato sopra.

Le mie gocce sono finite in un pozzo amaro e non posso più riprendermele.

Storie di Noi by Luce Argentea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...