#Booktrailer – Tra Informatica e Mare , Ed io Resto; di Dario Massi

Quando mi sono imbattuta in questo capitolo, ho sentito qualcosa di speciale; c’é empatia, umanità e il coraggio di rimanere se stessi, malgrado le influenze sociali. Un salto critico da compiere, ma obbligatorio per chiunque decida di migliorare la propria vita.

Ed io Resto – , è un passaggio pregno di significato e poesia, che si dischiude dolcemente, senza giri di parole. Ha una narrativa limpida, netta e mirata; tocca quei cardini profondi, situati nei dirupi della psiche, sovente repressi per paura di ascoltarci.

La sua è una rivolta sincera, per nulla pudica, dettata da una ribellione irruente ed esplosa in solitudine. Uno scoppio di pensieri affacciati sul mare, scomposti dal cambiamento e poi riassemblati a riva, onda dopo onda.

Mentre leggevo, per un istante ho percepito il suono della sua nostalgia. Quei tipici alti e bassi che convergono nel corso di un sudato e sfrenato avvenire.

Dario Massi è un uomo libero, che non si nasconde dietro a torve facciate; dice ciò che pensa, con la purezza di un bambino.

Nel suo racconto, snocciola sicurezza ed insicurezza a cuore aperto. Dichiara il suo sordo arresto, che con pazienza e sacrificio, diventa poi voglia di sognare e di ricominciare.

A lui oggi, dico grazie, perché fra le sue pagine ho rintracciato anche un po’ di me. Qui dentro ho riprovato un’emozione rara, oserei dire estinta, e non potevo di certo sottrarmi al privilegio di vederla riesumare.

“Ed Io Resto” è una miscela di valori e progresso. Un cocktail delizioso, che ho potuto assaggiare, camminando assieme all’autore.

Adesso godetevi – Tra Informatica e Mare – ; di Dario Massi.

[ ” Le decisioni importanti sono quelle nascoste nel tormento di una notte, sono quelle che ti privano del normale respiro e fanno così rumore nella testa da farti domandare in quanti siete nella stanza. Ma ogni pesantezza che viviamo, è destinata a dissolversi nel momento giusto, anche se poi questo tempo, non coincide con quello che vogliamo.

A volte ti alzi la mattina e ti accorgi che la mente è più leggera, così come i tuoi pensieri, ed è allora che nitidamente vedi la scelta da intraprendere. Hai la conferma che è quella giusta quando percepisci un sorriso sulle labbra. Guardalo bene quel sorriso, gustatelo, perché è quello che mostra la persona che veramente sei; viene dall’anima, sfiora cuore e mente, fa vibrare il tuo corpo ed è sottile nell’emozione. Un sorriso meravigliosamente tuo.

Ed io resto! Rinuncio all’ennesimo viaggio, ad un altro progetto, che oggi non sento. Perché? Probabilmente perché sono tutto d’un pezzo, con due palle così e ho scoperto il mio valore in anni di sacrifici e silenzi. Io non vivo di superficialità né sul lavoro né nel privato: i dettagli, l’attenzione, la riconoscenza, nella mia vita hanno fatto sempre la differenza in ogni contesto. Ho deciso io – e sarà sempre così – i pesi da mettere da una parte e dall’altra della bilancia. Penso sia libertà, coraggio o chissà, semplicemente un modo di intendere l’unica vita che ho.

Più passano gli anni e più assaporo questo mio modo di essere diverso. E questo gusto mi piace. Tanto.” ]

Un abbraccio da Luce.

Narrazione e Montaggio video; a cura di Luce Argentea

ACQUISTA IL LIBRO SU AMAZON: ↘↘↘

https://amzn.to/3mInyZ4

Musiche di Phil France, – Bells

PROFILO FACEBOOK DARIO MASSI:

https://bit.ly/2HSCncT

SITO WEB DARIO MASSI:

http://www.dariomassi.com

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...