Thoughts …

La voglia ostinata di dare il proprio meglio, ci fa cadere nella tana del lupo. È un po’ come mettere benzina sul fuoco: se inglobi le sue fiamme nel mentre del tuo bollore, rischierai di scoppiare.

Siamo talmente ossessionati dal concetto di perfezione da volerne emulare la specie e la formula numerica. Ma la sua equazione è impareggiabile, e chi crede di risolverla è solo un ingenuo.

È inutile fare numero, poiché la perfezione è l’insieme di inflessibili strutture, generate da altrettante ferree sovrastrutture. È una questione di algoritmi, di espressioni criptate, della cabala o di una mente sopraffine che non farà mai eccezioni.

La perfezione è un moltiplicatore dell’infinito: esiste, lo si può monitorare col pensiero, ma il concetto di arrivo é esasperante. Provocare tale chimera ci fa diventare maniaci, paranoidi, irritabili, deviati, imbecilli e perversi fino a trasformare i nostri comportamenti in tragiche morbosità.

Paradossalmente la perfezione rovescia la bellezza acquisita dentro vasi di Pandora. Dal nostro luccichìo fuoriesce una melma sospettosa, che ci rende prigionieri.

Le vergogne arginate, subiscono una scossa e così l’animo di cui andavamo fieri, diventa la raffigurazione di un incubo che mai avremmo voluto sperimentare.

Thoughts… by Luce Argentea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...