Thoughts…

C’è una metà di noi che resta sempre in sospeso. Un locale chiuso, fatto di sagome e penombre vacue. Ci passiamo di striscio, con strafottenza. Ci passiamo per costrizione, altrimenti ne faremmo volentieri a meno.

Non so darmi un motivo logico a questo rigetto. Ma sono cosciente di subirlo poichè riveste il ruolo di fenomeno. È una fetta reietta, che non si salda mai, ma cigola dentro un moto precario. Sonnecchia, sbadiglia e ha una noia raccapricciante. Rende malleabile anche l’angolo più duro.

E così, finisci per sdraiarti sopra un caos granitico, abdichi dalla sapienza abituale, perchè non sai come prenderla e a quali domande ribattere.

Rimani perplesso appena sfiori il concetto di dualità. Il tuo moltiplicarti è in costante evoluzione, ma il desiderio di afferrarti è talmente grande da dominare tutte le menti che sviluppi.

Malgrado ciò, capirai di essere immenso anche se non hai le giuste scarpe per percorrerti.

Capisci realmente chi sei, quando inizi a pulsare nell’esatto punto in cui ti forgi.

Thoughts… by Luce Argentea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...