Piango Nel Mio Cielo

Piovo.

Piovo quando mi vedo con gli occhi di altri.

Piovo su piazze isolate,

dove le lingue sparlano dei miei guai e li fanno in stracci.

Piovo, ma non mi appiccico a nessuno.

Le mie goccie sono attigue al malcontento

e se ne fottono dei sentimenti.

La trasparenza di un vetro mi respinge a priori.

La corteccia mi punge e assorbe linfa vitale.

Se casco sull’erba poi, duro poche ore.

Al primo spicchio di luce,

muoio sopra di lei.

Piovo a secchiate, in uno scroscio.

Schizzo solitudine anche se gli altri mi amano.

Bacio le mie sfere umide,

le affollo di promesse, pur di riavermi.

Perchè di me ho cieca fiducia.

Non conosco altre pioggie.

Non ci sono nuvole così capienti da impedirmi un pianto.

Per questo piovo.

Piovo sopra campi secchi.

Bagno umori estremi

e non c’è modo di zittirmi.

✒ Poesie di Luce Argentea

2 risposte a "Piango Nel Mio Cielo"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...