Life

Quando il respiro si fa corto e non riesci a definirlo, chiediti il perchè. C’è sempre un nodo che blocca la volontà di conoscersi. Un lato oscuro che vira il nostro inconscio altrove. Salire di grado, è un passo gigante. Un polso che perde battito ma ugualmente capace di darci risposte.

Noi umani siamo evasivi, fobici e paradossalmente estranei a noi stessi. Anche se ci alziamo di statura, siamo brevi negli slanci. Abbiamo paura di saltare e pecchiamo di codardia quando il male ci corteggia. Frizzati in step infantili e aggrappati per scelta ad una natura ingenua.

Da piccoli, quasi mai ci spiegano cos’è la vita. Gli atomi che la tengono insieme e l’ostile atmosfera dentro cui si sposta. Per abitudine o luoghi comuni, ti inculcano che agire nell’immediato causi l’effetto opposto e che l’intero volume insondato, deprima la lotta. Colpevole forse di un peso iniquo e non calibrato.

In parte è vero: i rimandi e l’accumulo di azioni inoperose, se aboliti in massa, compiono uno scrollo troppo violento. Ma non deve diventare motivo di paralisi, nè alibi per indurirci. La reazione decisa, è un rimedio rapido che ci conduce alla soluzione e dopo averla eseguita, ci sentiremo stratificati in forza e tempra.

Il confine talvolta è sottile, specialmente quando non sai dove dirigerti. Quando soffochi dentro un lago di complessi e ti innamori di loro, lasciandoli vincere.

Ma per conquistare la vita e amarla nelle sue modalità, serve prima apprendere, cosa lei si aspetta da noi.

Life by Luce Argentea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...