Life

Da qualche parte devi pur andare. Devi deciderti prima che il tempo scatti severo. La vita ci chiede spavalderia, irremovibilità, oppure la forza di cambiare le regole. La sinistra può diventare destra ma il sotto non alzerà la piattaforma e nemmeno il sopra ammiccherà coi bassifondi. I due livelli stazioneranno isolati, in maniera strategica, diretti verso un punto invisibile.

Se fissi una cavità, la cavità diventa parte di te. Cadi nel baratro denigrato in quegli istanti sereni, ubriachi di piacere. E se perdi l’obiettivo, smarrisci quel senso che ti donava sicurezza.

I risvegli, quasi mai sono dolci. Vivono ad alta quota, scendono in picchiata e poi bruscamente ti disarmano. Non edulcorano la realtà, piuttosto la spianano dandoti occhi vigili, molto più umani, dove le emozioni non si uccidono, ma richiamano singolarmente tutte le anime.

Perchè l’anima nessuno sa come funziona. Nessuno ti sa dire cosa sia o meglio dire ha interesse nel spiegarti le motivazioni per le quali agisce. Tutti la evitano, la spengono, la manipolano, la morfinizzano. Addirittura capita che l’anima stessa si stacchi da colui che la occupa. Stanca di muovere energie fisiche o mentali, e pensieri mal depositati.

La sua geografia è ignota a molti. Per questo, il mondo va a rotoli.

Life by Luce Argentea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...