MySelf

” Mi piace definirmi borderline, fuori dai canoni. Una mente ribelle a tutte quelle imposizioni prive di un perchè e di un per come. Mi riferisco a quelle regole sociali, dettate da individui autoritari, che per primi voltano le spalle alla diplomazia. Fanno ciò che vogliono, nel tempo e nella forma che prediligono, convinti che la vita si pieghi di fronte a loro. Calcano la mano ingenuamente, per poi raccogliere il peso con cui si erano mosse. Non capiscono che è meglio camminare piano, forse più confusi ma almeno riparati da certi attacchi infimi e deleteri. Meglio costruirsi la strada da soli, senza facilità di manovra, e salvarsi la pelle da sostanze nocive.

Non chino il capo per ingrassare i viziosi, nè taccio per far vincere la comodità. Semplicemente scelgo di adattarmi, di contestualizzare le circostanze senza mai cadere nella trappola del plagio. Ho sempre pensato con la mia testa e mai con quella degli altri, restando indifferente a qualsiasi influenza esterna, poichè credo che la certezza non debba mai sottoporsi a giudizi sconosciuti.

Se prima credi in qualcosa, ci devi credere anche dopo. Anche a costo di sembrare straniero dentro al tuo popolo. La solitudine non si deve temere, semmai sposare laddove la sciocca incoscienza ci ha spinti lontano dai binari. Lei ti salverà dalla disonestà degli uomini, per mettere a fuoco una realtà cagionevole di purezza.

La solitudine è una amica da educare. Una compagna che ama farsi rincorrere dentro le sue spirali.

Il resto, lo lascio decidere agli altri, senza mai scordare umiltà e modestia.”

MySelf By Luce Argentea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...