Storie Di Noi N.21

“Pensavo fosse semplice amare ed essere amati. Pensavo di sentirmi colmata da tutto quel vuoto che sento dentro. Credevo esistesse una porta da aprire e poi attraversare, per riunirmi ad una metà promessa. Immaginavo baci, respiri. Percepivo l’arrivo di una storia, molto prima che fosse scritta. Ho immaginato troppo, ho creduto troppo. Sono caduta sul fondo, senza sapere come risalire.

E dopo tutto questo martirio, il sentimento mi ha abbandonata. Nessun brivido mi sveglia all’alba, e nemmeno un addio mi commuove. Non riesco più a fantasticare, a sussultare. Ho perso il battito, l’apnea e ogni pulsazione. Ho smarrito la foga di cercare e la voglia di avere, perché di amore non ne voglio più parlare.
Temo le sue ripercussioni, il suo profumo che ti trae in inganno, e la dipendenza che si cela dietro ogni sua goccia.
Si presenta come cura, per poi drogarti. Si traveste di piacere, per poi arrecarti dolore.

Sento il mio cuore gonfio e le vene restringersi. Le mie mani chiudersi, gli occhi sbarrarsi. E tutto quello che vedo ora, é solo aria.”

Storie di Noi by Luce Argentea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...