Storie Di Noi N.10

Grazie Giuseppe Miccoli per la tua splendida foto.

“- Oh amico mio, sei cosi importante per me. Non immagini nemmeno quanto. Ti vidi quel giorno, in uno squallido canile, e il mio cuore si strinse. Avevi quegli occhioni lucidi che imploravano aiuto. Un musino magro, provato dal dolore di un abbandono. Non eri un cane comune, c’era qualcosa di speciale in te, capace di distinguerti dagli altri. Sembrava ti mancasse la parola a completarti, quella voglia irrefrenabile di chiamarmi e attirare l’attenzione. Bastò un solo abbaio, un piccolo e flebile suono, per farmi capire, che il destino ti voleva con me.

Da quel giorno la mia vita cambiò, assunse più colore, più emozione. Fu l’inizio di un senso a tutto e al riempimento di tutto. La tua compagnia vale più di mille gesti, più di mille persone messe insieme. I nostri sguardi complici non hanno eguali. Sai colpirmi nel profondo, e mi affianchi nelle vicessitudini più difficili. Tu mi ami, tu mi segui, tu non mi giudichi. Hai semplicemente un amore puro da donare, e a te basta semplicemente la mia presenza per renderlo più vero.

Come quando il cielo, versa cascate di pioggia, e le mie gambe si trasformano in capanna per proteggerti.”-

Storie di Noi... by Luce Argentea

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...