Thoughts…

98e0c63217e498f3225119e594d0de11.jpg

Per quanto la tecnologia sia rapida, in connessione con il mondo intero, e per quanto accorci le distanze e unisca culture diverse, il telefono di un tempo, continuerà a mantenere un fascino immortale.
Il suo modo accesso di suonare, la cornetta che si impigliava in tutti gli angoli possibili della stanza e del salotto, aveva il suo perché. Anche la voce dell’interlocutore, un po’ lontana, poco pulita, dava magia a quel dialogo. Un dialogo senza immagini, ne emoticon, nemmeno notifiche. Un dialogo ricco di incognite, di fantasia, dove il cuore accelera e la salivazione diminuisce. Tutto era uno spettacolo che attendeva l’inizio, un palco che desiderava esibire i suoi protagonisti. Tutto era una storia di pagine infinite, di emozioni autentiche. Quella cornetta, scorreva fra le dita, su e giù, come se volessimo aggrapparci a lui/lei, senza farlo/a svanire. Ogni squillo, era un battito inarrestabile, una corsa veloce con la paura di non giungere. Era immaginazione, era certezza, era sogno, era speranza, era gioia, era spensieratezza. Ogni squillo, era la reale connessione, tra due anime intrise di amore, vogliose di aversi, e di cercarsi, dopo tanto silenzio!

Thoughts…. by Luce Argentea

logo-trasparente-bianco

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...